Salute donna, visite ed esami gratuiti per una settimana negli ospedali della provincia di Chieti

"Il prossimo 22 aprile sarà una data importante, si celebra la Giornata internazionale sulla salute della donna. L’iniziativa, promossa dall’Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, coinvolge gli ospedali Bollini rosa “vicini alle donne”, che si caratterizzano per percorsi diagnostico-terapeutici e servizi specializzati nella cura delle patologie femminili di maggiore rilevanza". Silvio Paolucci

Porte aperte negli ospedali della provincia di Chieti in vista della Giornata internazionale sulla salute della donna, che si celebra il prossimo 22 aprile.

La settimana che precede la ricorrenza è caratterizzata da un fitto calendario che prevede incontri informativi sulle principali patologie femminili e sulla gestione della gravidanza, sui programmi di prevenzione e, soprattutto, visite ed esami strumentali gratuiti nell’ambito di numerose aree specialistiche, quali diabetologia, dietologia e nutrizione, endocrinologia, geriatria, ginecologia e ostetricia, malattie e disturbi dell’apparato cardio-vascolare, malattie metaboliche dell’osso, medicina della riproduzione, neurologia, oncologia, pediatria, psichiatria, reumatologia, senologia, sostegno alle donne vittime di violenza. L’iniziativa, promossa dall’Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, coinvolge gli ospedali Bollini rosa “vicini alle donne”, che si caratterizzano per percorsi diagnostico-terapeutici e servizi specializzati nella cura delle patologie femminili di maggiore rilevanza. «Abbiamo aderito volentieri all’invito di Onda - sottolinea il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Pasquale Flacco - perché rappresenta un’occasione in più per prenderci cura delle salute femminile, un ambito sul quale abbiamo investito molto e da diverso tempo. Ma questa iniziativa ci offre anche l’opportunità di fare conoscere i nostri servizi e i programmi di prevenzione costruiti a misura di donna, che restano uno strumento di tutela fondamentale da promuovere».

Di seguito il calendario degli appuntamenti previsti nella settimana dal 16 al 21 aprile.

16 aprile Lanciano Ospedale “Renzetti”, ore 11.00 - 13.00, Aula multimediale. Incontro sul tema “Incontinenza urinaria e prevenzione del danno perineale”. Ospedale “Renzetti” , ore 10.00 - 12.00,Servizio diDiabetologia. Controlli gratuiti per glicemia, peso, pressione arteriosa, questionario sul rischio diabete e sulla soddisfazione sessuale.

17 aprile Lanciano Ospedale “Renzetti”, ore 10.00 - 12.00, Servizio di Diabetologia. Controlli gratuiti per glicemia, peso, pressione arteriosa, questionario sul rischio diabete e sulla soddisfazione sessuale. Lanciano e Vasto Ospedale “Renzetti” e ospedale “San Pio”, ore 15.00 - 17.00. Consulenza di oncogenetica per identificazione del rischio di tumori su base genetica o familiare. Unità operativa di Oncologia. Per prenotarsi è necessario chiamare dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 15.00 a Lanciano il numero 0872.706287/448 (dottoressa Forciniti) e a Vasto i numeri 0873.308533 - 0873.308426 (dottoressa Mancini).

18 aprile Lanciano Ospedale “Renzetti”, ore 11.00 - 13.00, aula multimediale. Incontro sulla diagnostica prenatale, con riferimento agli screening, alle patologie materno-fetali e gestione della gravidanza, a cura dell’Ostetricia e ginecologia. Ospedale “Renzetti”, ore 10.00 - 12.00, servizio di Diabetologia. Controlli gratuiti per glicemia, peso, pressione arteriosa, questionario sul rischio diabete e sulla soddisfazione sessuale.

19 aprile Lanciano Ospedale “Renzetti”, ore 10.00 - 12.00, servizio di Diabetologia. Controlli gratuiti per glicemia, peso, pressione arteriosa,questionario sul rischio diabete e sulla soddisfazione sessuale.

20 aprile Lanciano Ospedale “Renzetti”, ore 10.00 - 12.00, servizio di Diabetologia. Controlli gratuiti per glicemia, peso, pressione arteriosa, questionario sul rischio diabete e sulla soddisfazione sessuale.

21 aprile Lanciano Casa di conversazione, piazza Plebiscito, ore 17.00 - 19.00. Incontro sui servizi offerti dall’Ospedale di Lanciano.